𝗦𝘁𝗼𝗽 𝗹𝗼𝗼𝗸 𝗮𝗻𝗱 𝗳𝗮𝗹𝗹 𝗶𝗻 𝗹𝗼𝘃𝗲!

L'investimento in arte sta diventando una tendenza sempre più alla portata di tutti, a testimoniarlo la presenza crescente dei giovani tra le categorie di investitori.

Viene definito investimento emozionale un investimento la cui scelta viene fatta anzitutto sulla base di un gusto e un desiderio personale prima che per ragioni economiche e di guadagno, in molti infatti non c'è la percezione della speculazione, ma nel lungo periodo è stato invece l'investimento più premiato.


Tenendo in considerazione anche solo gli ultimi 5 anni, periodo in cui il mercato dell’arte ha mostrato cenni di debolezza generalizzata, il confronto tra l’investimento in arte e quello nei mercati azionari è a favore di chi ha scelto l’arte.


Investire in arte oggi vuol dire assicurare parte del capitale in un bene rifugio che certamente ripagherà in futuro.